Amiamo la possibilità di vedere con gli occhi “dell’altro” la multidimensionalità della realtà. Quando pensiamo di avere davanti a noi l’unica realtà oggettiva e subito dopo scopriamo che non lo era. Il momento in cui scopriamo che ci sono infinite sfaccettature di realtà che si intrecciano davanti a noi, offrendoci la possibilità di poterne scorgere un pezzo in più solo tramite punti di vista diversi che altri esseri umani possono darci.

In questi gioielli, i diversi piani di realtà si sovrappongono e giocano a confondere l’osservatore in modo scanzonato e gioioso, nascondendo, con le forme e i colori, la loro reale preziosità.